IL MUSEO E LA CRIPTA DEI CAPPUCCINI

Sito nella via che è stata il fulcro della Dolce Vita, il Convento dei Frati Minori Cappuccini è un luogo di rara bellezza che contiene al suo interno numerose rarità che ogni giorno vengono apprezzate da moltissimi turisti.

La scalinata d’ingresso, posta su via Vittorio Veneto, conduce in primis al Museo. Nato con l’obiettivo di mettere in luce la spiritualità di un ordine religioso basato su un intenso misticismo, un semplice e sobrio stile di vita, una costante vicinanza al popolo e un forte e dolce spirito di fraternità, il museo ospita numerose opere di rara bellezza tra le quali “San Francesco in meditazione” di Caravaggio.

Il percorso museale prepara il visitatore al secondo momento della visita, con l’esperienza più singolare, quella della Cripta – Ossario. Opera d’arte inusuale, realizzata verso la prima metà del XVIII secolo, la Cripta nacque dall’esigenza pratica di fare posto ai nuovi defunti nel piccolo cimitero del convento e quindi trovare una giusta collocazione per le ossa dei frati riesumati. Il percorso mette in evidenza i decori realizzati con gli innumerevoli elementi ossei delle varie parti del corpo; formano rosoni, stelle, fiori, festoni e persino lampadari e un orologio. Tradizione vuole che la terra della Cripta – Ossario sia santa, perché trasportata qui dalla Palestina o addirittura da Gerusalemme.


Museo e Cripta dei Cappuccini
Via Vittorio Veneto, 27
00186 Roma
Info: +39 06 88803695